Check Demolizioni - Piani di sicurezza

Vai ai contenuti

Menu principale:

Check List

In questa sezione e' possibile visionare le liste di controllo inerenti le modalità operative nelle demolizioni.

 

SEZIONE XII - DEMOLIZIONI

 

PUNTO DI VERIFICA

RIFERIMENTO

C

NC

NA

CONTROLLI PREVENTIVI E SORVEGLIANZA

1.     

Verifica delle condizioni delle strutture da demolire

Prima dell’inizio dei lavori di demolizione è fatto obbligo di procedere alla verifica delle condizioni di conservazione e stabilità delle strutture da demolire.

Art. 150, c. 1, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

2.     

Sorveglianza da parte di un preposto

I lavori di demolizione devono essere eseguiti sotto la sorveglianza di un preposto.

Art. 151, c. 1, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

MODALITA’ ESECUTIVE

3.     

Base del canale di scarico dei materiali

L’accesso allo sbocco dei canali di scarico per il caricamento ed il trasporto del materiale accumulato deve essere consentito soltanto dopo che sia stato sospeso lo scarico dall’alto.

Art. 154, c. 2, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

4.     

Calo a terra di materiale pesante

Il materiale di demolizione costituito da elementi pesanti od ingombranti deve essere calato a terra con mezzi idonei.

Art. 153, c. 4, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

5.     

Cautela ed ordine nelle demolizioni

I lavori di demolizione devono procedere con cautela, con ordine ed essere condotti in maniera da non pregiudicare la stabilità delle strutture portanti o di collegamento e di quelle eventuali adiacenti.

Art. 151, c. 1, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

6.     

Convogliamento dei detriti

Il materiale di demolizione non deve essere gettato dall’alto, ma deve essere trasportato oppure convogliato in appositi canali, il cui estremo inferiore non deve risultare ad altezza maggiore di due metri dal livello del piano di raccolta.

I canali suddetti devono essere costruiti in modo che ogni tronco imbocchi nel tronco successivo; gli eventuali raccordi devono essere adeguatamente rinforzati.

L’imboccatura superiore del canale deve essere realizzata in modo che non possano cadervi accidentalmente persone.

Art. 153, cc. 1-3, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

7.     

Demolizione per rovesciamento

Si può effettuare la demolizione mediante rovesciamento per trazione o per spinta solo per strutture di altezza inferiore a 5 metri; tale trazione o spinta deve essere esercitata in modo graduale e senza strappi al fine di garantire la stabilità delle altre strutture collegate o adiacenti alla demolizione stessa.

Art. 155, cc. 1 e 2, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

8.     

Demolizione per spinta con martinetti

La demolizione mediante rovesciamento per spinta può essere effettuata con martinetti solo per opere di altezza non superiore a 3 metri, con l'ausilio di puntelli sussidiari contro il ritorno degli elementi smossi.

Art. 155, c. 4, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

9.     

Divieto presenza di operai nella zona di demolizione

Deve essere vietata la presenza degli operai nella zona interessata dalla demolizione.

Art. 155, c. 3, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

10.   

Materiale dall'alto

Il materiale di demolizione non deve essere gettato dall'alto.

Art. 153, c. 1, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

11.   

Rafforzamento delle strutture

Nei lavori di demolizione, dopo le verifiche di stabilità, si devono eseguire le necessarie opere di puntellamento e di rafforzamento onde evitare che durante la demolizione si verifichino crolli intempestivi.

Art. 150, c. 2, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

12.   

Vietato lavorare sui muri in demolizione

È vietato lavorare e fare lavorare gli operai sui muri (strutture) in demolizione.

Art. 152, c. 2, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

POLVERI, RUMORE E VIBRAZIONI

13.   

Abbattimento polveri

Durante i lavori di demolizione si deve provvedere a ridurre il sollevamento della polvere, irrorando con acqua le murature ed i materiali di risulta.

Art. 153, c. 5, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

14.   

Vibrazioni provenienti dalle demolizioni

Durante la demolizione deve essere evitato che per lo scuotimento del terreno in seguito alla caduta delle strutture o di grossi blocchi possano derivare danni o lesioni agli edifici vicini o ad opere adiacenti pericolose per i lavoratori addetti.

Art. 155, c. 5, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

PONTI DI SERVIZIO

15.   

Ponti di servizio indipendenti dall'opera da demolire

La demolizione dei muri effettuata con attrezzature manuali deve essere fatta servendosi di ponti di servizio indipendenti dall’opera in demolizione.

Art. 152, c. 1, D.Lgs. 81/2008 e s. m. e i.

 

 

 

 

 
Torna ai contenuti | Torna al menu